Sala del Camino

La Sala del Camino è così chiamata per il monumentale camino in pietra lavica, realizzato nel 1581, proveniente da Vetralla (nel viterbese ove l’artista aveva una villa).
Nel salone da ricevimento, arredato con mobili d’epoca di pregio del 1500 e del 1600, sono conservate alcune opere in marmo ed in bronzo ed alcuni bozzetti scultorei eseguiti da Pietro Canonica.

Sala del Camino

Tra i dipinti esposti, un ritratto ed un autoritratto dell’artista. Inoltre qui sono collocati due bozzetti ad acquerello per il frontespizio dello spartito e per le scenografie della Sposa di Corinto (1918) e della Medea (1953), opere musicate da Pietro Canonica (che ne curò anche l’allestimento scenografico).

Scultura

P. Canonica

Scultura

Renato Frediani

1964
Autoritratto di Pietro Canonica
Dipinto

Pietro Canonica

1956
Dipinto

Guido Fulignot

Databile prima del 1951
Scultura

P. Canonica

1903
Scultura

P. Canonica

1905